Menu

Candele moto: come sceglierle.

Le candele moto sono elementi spesso sottovalutati ma è bene sapere che non è sufficiente che si avvitino nella testata per essere adeguate al nostro mezzo; basti dire che candele moto sbagliate possono provocare seri danni e portare addirittura a dover sostituire intere parti del motore.

Iniziamo questa Mini Guida con una premessa forse scontata, ma doverosa: per scooter totalmente originali, con i quali si fa un uso “normale”, nella scelta delle candele moto bisogna necessariamente attenersi a quanto specificato nel manuale d’uso e manutenzione.

Per sommi capi, le specifiche da tenere sotto controllo nelle candele moto sono:

  • Diametro filettatura: è proprio il diametro che permette alla candela di avvitarsi perfettamente alla testata; qualora fosse eccedente, la candela non entrerebbe, in caso contrario la candela potrebbe non arrivare alla testata, proprio perché troppo piccola rispetto all’ingresso.
  • Grado termico: molto importante per una corretta combustione, un errato grado termico potrebbe portare anche alla rottura del motore stesso (tralasciamo i danni nello specifico, ma comunque e bene tenere fortemente in considerazione il giusto grado termico), tale valore è espresso in numeri, più sono alti più le candele moto sono fredde.
  • Lunghezza filettatura: E’ molto importante verificare la lunghezza della filettatura, se ad esempio la candela che si va a montare è più lunga di quella consigliata, potrebbe andare a creare seri danni al pistone poiché, detto in parole povere, occuperebbe più spazio nella camera di scoppio alterando le temperature che si vengono a creare e, ne casi peggiori, andando proprio a contatto con il pistone.

Ci sono poi altri parametri da prendere in considerazione, come ad esempio il numero di punte (elettrodi di massa) della candela, il Gap (il numero che si trova solo in alcune candele moto ed è verificabile poiché si trova per ultimo dopo un trattino), ma come si può ben capire non sono presenti su tutte le candele (nel 99% dei casi le candele hanno un solo elettrodo di massa), o ancora la struttura della candela in alcuni casi può essere “compatta” o a “scarica superficiale” o “semisuperficiale”.

Non è nostra intenzione approfondire qui tutti questi parametri che, alla maggior parte degli utenti, non servono o rischiano solo di confondere le idee.

Per eventuali chiarimenti ed approfondimenti a riguardo, vi invitiamo a contattarci: saremo ben lieti di fornirvi una consulenza senza alcun impegno.

Al momento dell’acquisto dunque, il nostro consiglio è quello di acquistare esattamente la candela specificata dal costruttore oppure, dove ammesso, cambiare al massimo il grado termico della candela, a seconda della stagione di utilizzo.

Tempi di sostituzione.

Per quanto riguarda le periodicità di sostituzione, il nostro consiglio è di rispettare le cadenze del manuale d’uso e manutenzione o comunque di non andare oltre i 12.000/15.000 km di utilizzo al massimo.

Candele moto che non siano in buone condizioni possono causare stenti al motore in fase di messa in moto piuttosto che perdite di potenza in fase di marcia, o addirittura la totale impossibilità di utilizzo del nostro scooter/moto.

Leggi tutte le Mini Guide di MotoKing su http://ricambimotoking.com/news/

Seguici su Facebook 
Seguici su Google+
Per dubbi, richieste o approfondimenti, scrivi a: ordinimotoking@gmail.com o chiama 06.6499.0033.

Scopri tutte le nostre offerte per candele moto.

No comments

Lascia un commento

Ricambi Moto News

RicambiMotoKing.com News è il blog in cui troverai tutto quello che devi sapere riguardo i ricambi e gli accessori della tua moto e del tuo Scooter!
Acquista i migliori ricambi per moto e scooter su RicambiMotoKing.

Archivio Articoli:

Categorie: